A Udine Federico Chiesa è entrato a dodici minuti dal termine, a Torino alla prima invece era partito addirittura da titolare: a 19 anni il figlio di Enrico si sta imponendo nel calcio dei grandi, dopo un'estate intera agli ordini di Paulo Sousa. Il portoghese ha voluto scommettere su di lui nelle prime battute del campionato e a livello verbale l'ha esaltato più volte. Il percorso ricorda un po' quello del Bernardeschi della scorsa stagione se pur con molte meno aspettative intorno; nelle prossime giornate però Chiesa jr potrebbe essere chiamato nuovamente in causa da Sousa.