Matias Vecino racconta le sue prime ore di Fiorentina e la sua giovane carriera ai microfoni di Violachannel.tv: “E’ andato tutto molto bene, ero ansioso di allenarmi con la squadra, sono curioso di iniziare questa nuova sfida. Gli obiettivi sono molto grandi, è un sogno essere qui e voglio crescere come persona e come giocatore. Ho origini italiane, spero di avere presto il passaporto. Ho parlato con Larrondo e Fernandez, due sudamericani che hanno l’armadietto accanto al mio. Sono un centrocampista offensivo, gioco vicino all’area avversaria. Mi piacciono diversi giocatori, se devo sceglierne uno scelgo Zidane”.