Casillo mette in vendita il Foggia. Lo ha annunciato lo stesso Pasquale Casillo nel corso di una conferenza stampa questa mattina. La famiglia Casillo non sarebbe più interessata a gestire la società rossonera, anche per alcuni debiti della vecchia proprietà.

Ammonterebbero a 570mila euro i debiti degli ex proprietari del Foggia nei confronti dei Casillo, "una somma - ha detto l'ex re del grano - cui vanno aggiunti un milione e 200mila euro di cause che siamo certi di vincere, 320.000 frutto del decreto ingiuntivo a parte degli ex soci e 250mila per la valorizzazione degli under". Casillo mette in vendita il Foggia ma si dice disposto a rivedere questa decisione nel caso in cui ci siano nuovi imprenditori disposti ad aiutarlo economicamente. "La squadra mi sta a cuore. Se trovo manforte da 20 altri imprenditori disposti a investire 50.000 euro a testa, possiamo continuare ad andare avanti. Solo così la società sarà sana".