Esploso definitivamente all'Atalanta, Franck Kessie è salito alla ribalta già nella passata stagione nel Cesena dei giovani costruito dal ds Rino Foschi. Che a Tuttosport racconta alcuni retroscena riguardo l'interessamento della Juve per lui: "La Juventus nella passtata stagione è venuta a vederlo tante volte dal vivo, ma soprattutto si è informata anche sul carattere del ragazzo. Se Franck, adesso che tutti lo seguono, mi chiedesse un parere, io gli consiglierei di andare alla Juventus. E' un giocatore eccezionale, da big". Un affare, dunque, che può farsi: "Non so se scommetterei una pizza su Franck a giugno alla Juventus, ma di sicuro è un affare che non escluderei. Kessie lo scorso anno era a conoscenza dell'interesse dei campioni d'Italia ed era affascinato dall'idea di giocare con la Juve".

E SU CALDARA - Ma Foschi conosce bene anche gli altri gioielli dell'Atalanta: "Caldara? Parliamo del miglior giovane italiano. In lui vedo un nuovo Barzagli, che io ho avuto ai tempi del Palermo. Grazie a Caldara, Kessie, Gagliardini e Conti, l'Atalanta si toglierà tante soddisfazioni e se vorrà avrà la possibilità di fare un grande mercato".