Genoa-Bologna 0-1

 

Perin 6: rischia il gollonzo su un tiro di Verdi deviato da un compagno, guadagna gli applausi respingendolo con un gancio da pugile.

 

Zukanovic 6,5: pulito ed ordinato chiusure, nonostante la stazza da bisonte. Prova a rendersi pericoloso in avanti sui calci piazzati ma ha poca fortuna.

 

Rossettini 6: regista arretrato, cerca di impostare la manovra genoana dalla retroguardia, svolgendo quella che chiaramente non dovrebbe essere la sua mansione.

 

Biraschi 5,5: commette uno svarione in apertura di gara che potrebbe costar caro al Grifone. Poi si riprende a lungo andare.

 

Rosi 6: più copertura che spinta sulla fascia destra, come impone il suo bagaglio tecnico. Le poche volte che arriva sul fondo sforna comunque interessanti inviti per i colleghi più avanzati. Che però non vengono mai sfruttare a dovere.

(dal 61' Lazovic 5,5: dentro a mezzora dalla fine per dare maggiore spinta offensiva, si vede solo per un disperato recupero difensivo).

 

Cofie 6,5: la sua generosità sfocia spesso nell'irruenza. Risulta tuttavia molto prezioso negli equilibri tattici del Genoa.

(dal 77' Pandev 6: regala un po' di brio all'asettica manovra offensiva del Genoa. Ma non si può pretendere che sia sempre lui a fare i miracoli).

 

Veloso 5: prova un paio di volte la conclusione dal limite, con scarsi risultati. Cerca di impostare la manovra rossoblu ma il più delle volte finisce per rallentarla.

 

Laxalt 4: corre tanto, come al solito, ma combina poco. Non va mai al cross e quando prova il tiro lo svirgola clamorosamente. In più si fa bruciare da Palacio nell'occasione che decide la partita

 

Ricci 5: sarà forse per il fisico gracile oppure per la scarsa esperienza maturata fin qui in Serie A, fatto sta che appare ancora immaturo per la massima categoria.

 

Palladino 5: qualche spunto, un paio di dribbling e poco altro. L'impressione è che resti in campo per mancanza di alternative.

 

Pellegri 5,5: serata appannata per il baby prodigio del Grifone che, anche per colpa dei compagni, si vede solo quando rimedia un ammonizione in avvio di gara.

(dal 46' Galabinov 5: gioca molto di sponda, aiutando la squadra a salire. Ma mostra anche gravi lacune tecniche, sbagliando giocate a volte elementari. Sfiora la rete del pareggio cogliendo il palo esterno. Il che non cambia non la sostanza...).

All. Juric 5: le prove tutte ma ancora una volta ritarda l'appuntamento con la prima vittoria in campionato. Sarà anche sfortunato però se il suo Genoa negli ultimi dieci mesi ha vinto soltanto tre volte la colpa non può essere esclusivamente della sorte. Adesso le probabilità di un esonero sono davvero molto alte.