Marco Giampaolo svela ai microfoni di Sky Sport il retroscena del suo mancato passaggio alla Juventus: “Ci incontrammo a cena a casa di Blanc, perché allora c’era lui alla Juve. Tornai da Torino in macchina, mi chiamo Alessio [Secco] e mi disse: ‘Marco al 99% sei tu il nuovo allenatore della Juventus. C’è solo bisogno che il consiglio approvi.’ Era solo un tecnicismo. Io tornai a casa a Giulianova in auto accompagnato da mio fratello. All’epoca dissi: ‘E’ impossibile che un altro Giampaolo in un paese di 18 mila abitanti vada alla Juventus. Ci credevo non era scaramanzia, era la legge dei grandi numeri. La mattina successiva, infatti, venni chiamato e mi dissero che alla Juve c’erano cose più grandi di noi e che erano state fatte scelte diverse…”