Un talento vero, un giocatore da tempo finito nel mirino della Juventus, che ora ha un avversario in più, il Milan. Tra i club che seguono con attenzione Gaston Pereiro c'è anche quello rossonero, che con l'arrivo di Mirabelli al timone ha cambiato il modo di fare mercato. Il suo profilo è stato seguito da vicino dagli scout che fanno a capo all'ex dirigente dell'Inter, il quale ha dato allo scouting la priorità. I giocatori più interessati vengono 'schedati', visionati live e attraverso i video, tra questi c'è anche il nome dell'attaccante esterno o trequartista uruguaiano di piede sinistro che in Olanda, in poco più di due stagioni, ha segnato 26 gol in 82 partite, ricamate da 9 assist. 

IDOLO RECOBA - Classe 1995, di proprietà del PSV Eindoven, l'ex giocatore del Nacional è uno dei talenti emergenti del calcio uruguaiano. Paragonato in patria a mostri sacri del calcio come Socrates e Francescoli, in Olanda viene considerato la versione sudamericana di van Persie, per la grande facilità di tiro. Il diretto interessato ha le idee chiare su chi sia il suo idolo, l'ex compagno al Nacioal Alvaro Recoba, che a Milano ha entusiasmato con la maglia dell'Inter. Gaston è talmente pazzo per il Chino da essersi fatto tatuare il suo volto sull'avambraccio destro. Al Milan piace molto, ma al momento non ha in preventivo un assalto. Tornerà a vederlo da vicino, pronta a intervenire se ci saranno le condizioni.