Il dado è tratto. La Juventus non andrà oltre nella caccia a Leon Goretzka, centrocampista dello Schalke a scadenza di contratto nel prossimo giugno e opportunità di mercato proprio come Emre Can. Ma mentre il jolly del Liverpool è in contatto costante con i bianconeri per definire tutto in vista della prossima estate, Goretzka dialoga con diverse società: dopo il Barcellona è rispuntato il Liverpool, tutti in fila e una classica asta quando giocatori così interessanti vanno a liberarsi a costo zero trovando ingaggi importantissimi.

GAME OVER - Negli ultimi giorni, i bianconeri sono stati molto chiari con l'entourage del tedesco: la Juve c'è e lo tratta volentieri, ma non intende partecipare ad aste e per questo si sta concentrando su altri discorsi. Una sorta di ultimatum a Goretzka, segnali di apertura subito oppure discorso chiuso. Non che trapeli ottimismo su questo fronte, anzi; da mesi filtra la convinzione che sia il Bayern Monaco la grande favorita nella caccia al tedesco, ma non ci sono ancora conferme o firme. Fino a quel momento, la Juve sarà in corsa eppure non si farà usare. Mirino su Emre Can e sui colpi per giugno, ora Goretzka è all'aut aut.