La città di Hannover vuole intitolare una delle sue strade a Robert Enke, portiere del club locale e della Nazionale tedesco suicidatosi a 32 anni gettandosi sotto un treno il 10 novembre 2009. La società e l'amministrazione comunale stanno per chiudere i colloqui con la vedova del calciatore per ribattezzare una via vicino alla AWD-Arena, lo stadio di Hannover. "Con questo gesto onoreremo la sua memoria di giocatore e di uomo - ha spiegato il presidente del club Martin Kind - e tutto quello che ha fatto per questa città e questa società. Robert lo merita". Il primo anniversario della morte di Enke sarà celebrato dai tifosi dell'Hannover, che organizzeranno una marcia di ricordo, mentre i responsabili della Federcalcio tedesca, in testa il presidente Theo Zwanziger, si recheranno sulla sua tomba.