Il pareggio con la Macedonia è ormai alle spalle e la pessima prestazione dell'Italia di Giampiero Ventura non ha pregiudicato l'accesso ai playoff che portano al Mondiale di Russia 2018. La certezza dell'accesso agli spareggi è arrivata questa sera, con 24 ore di ritardo, grazie al Belgio che, battendo la Bosnia ha confermato all'Italia la certezza di essere fra le migliori 8 seconde classificate dei 9 gironi.

IL REGOLAMENTO - Il regolemento di accesso ai playoff è tutt'altro che semplice in quanto pensato per colmare il gap fra i gironi composti da 6 squadre e da quelli composti da 5 selezione e non modificato dopo l'inserimento di Kosovo e Gibilterra che ha pareggiato il computo. Di fatto si qualificano ai playoff soltanto le 8 nazionali seconde qualificate con il miglior rendimento contro la prima, terza, quarta e quinta squadra del loro stesso gruppo (vengono escluse dai conteggi le partite giocate contro la sesta del girone). In questa classifica al momento l'Italia è seconda (con 14 punti) e quindi sicura di essere ai playoff, ma non altrettanto di essere testa di serie nei possibili abbinamenti.

IL RANKING E GLI INCROCI - Il sorteggio finale, infatti, terrà conto del ranking FIFA, aggiornato al momento in cui finirà la fase a gironi di qualificazione al Mondiale di Russia (ufficialmente il 16 ottobre) e per questo vincere con l'Albania nell'ultima gara dei gironi potrebbe essere fondamentale. Ad oggi, infatti, l'Italia ha molte chance di potersi considerare testa di serie ma non può averne la certezza. Ci sono infatti altre 4 nazionali che sono davanti agli Azzurri nel ranking che potrebbero finire al secondo posto e quindi scavalcare gli azzurri. Si tratta di Galles, Portogallo o Svizzera, Polonia e Francia.

GLI SCENARI - Molto dipenderà quindi dalla Francia (che con la vittoria sulla Bulgaria è tornata al primo posto del gruppo A e a cui basta replicare il risultato della Svezia per restarci) e dalla Polonia (a cui serve non perdere col Montenegro per rimanere al primo posto del gruppo E). Se gli intrecci saranno favorevoli allora l'Italia potrà pescare una fra Irlanda del Nord, Croazia, Danimarca e Scozia (le ultime tre attualmente seconde, ma ancora incerte di essere ai playoff). Se il Galles invece dovesse clamorosamente uscire dai Mondiali allora anche una fra Serbia o Irlanda potrebbero finire nell'elenco delle possibili avversarie al posto della Croazia che diventerebbe testa di serie.