Il gol qualificazione di Panama è la goccia che fa traboccare il vaso: il VAR deve essere introdotto anche per le nazionali, forse già al prossimo Mondiale. A rivelare questa possibilità è il presidente della FIFA in persona, Gianni Infantino, che spiega: "Quando ti giochi la qualificazione per il Mondiale e la partita si decide per un importante errore di interpretazione dell'arbitro, che può succedere perché gli arbitri sono essere umani e sbagliano come tutti, credo allora che sia arrivato il momento di correggere questi errori - ha detto Infantino a Lione, ultima tappa del tour fra le città che ospiteranno i Mondiali femminili del 2019 - Quando il mondo intero vede un errore in pochi secondi e l'unico a non vederlo è l'arbitro, non perché non vuole ma perché non può, e c'è il modo di rimediare, allora bisogna fare un passo avanti. VAR a Russia 2018? Siamo pronti a implementarlo, non c'è nessuna indicazione negativa nei test che abbiamo condotto. Ogni volta che il video è stato utilizzato, ha fatto bene, confermando la decisione dell'arbitro o correggendone una sbagliata. L'obiettivo del VAR non è correggere i piccoli dettagli ma i grandi errori".