Nel mondo del calcio, Rio Ferdinand è stato uno dei migliori difensori degli anni 2000, oltre a essere uno dei centrali più pagati della storia, coi 46 milioni di euro che nel 2002 il Manchester United versò al Leeds. A due anni dal ritiro, per l'ex Red Devils è il momento di iniziare una nuova avventura: vuole diventare pugile professionista.

"Non è una sfida che prendo alla leggera - le sue parole dopo l'annuncio -, la boxe è uno sport meraviglioso per il corpo e la mente". Secondo quanto scrivono i media inglesi, Ferdinand sarà il protagonista di un documentario a puntate in cui verrà raccontato il suo allenamento, con l'obiettivo di trasmettere il primo incontro da professionista come episodio finale e proverà a emulare Curtis Woodhouse, ex centrocampista dello Sheffield United diventato pugile dopo il ritiro.