Secondo quanto scrive l'edizione odierna della Gazzetta dello Sport, il Chievo non vorrebbe cedere Roberto Inglese a gennaio al Napoli:

"Sembrava tutto fatto e invece non c’è niente di scontato: Roberto Inglese rischia di diventare la telenovela del mercato di gennaio. Il Napoli lo ha acquistato per l’estate ma lo vorrebbe subito, il Chievo invece è deciso a trattenerlo perché ne ha bisogno per raggiungere al più presto la salvezza. Da contratto l’attaccante è di proprietà del Napoli, ma in prestito al Chievo fino a fine stagione. Probabile che l’estate scorsa, al momento dell’acquisto, ci sia stata una telefonata tra Aurelio De Laurentiis e Luca Campedelli, in cui si è parlato anche dell’eventualità di un anticipo a gennaio. Da contratto però il Chievo non è obbligato a lasciar andare Inglese. E in questo momento, vista anche la situazione di classifica e gli infortuni (in attacco Meggiorini è out) la linea societaria è di rimandare il trasferimento a luglio, perché il club ha bisogno di punti per mettersi al sicuro. Se poi il Chievo si risolleverà nelle prossime partite (e magari il Napoli lo aiuterà a trovare un sostituto in attacco), il club veneto potrebbe ammorbidirsi. [...] Sarri vuole Inglese subito. Toccherà a De Laurentiis cercare di convincere il collega Campedelli".