Qualche mese fa, l'Inter ha deciso di "traslocare" e creare un nuovo campus a Milano, non distante da San Siro, dove porre la sede del club e il centro sportivo per la prima squadra e per tutto il settore giovanile. Una vera e propria rivoluzione per i nerazzurri, pronti anche ad abbandonare la Pinetina di Appiano Gentile, che ha già avuto il benestare del Comune di Milano e del sindaco, Giuseppe Sala, per il progetto che ha come oggetto l'area di Piazza d'Armi.

I CITTADINI PROTESTANO - La zona scelta, però, non ha trovato l'approvazione dei cittadini. Come scrive Il Fatto Quotidiano, i residenti nel quartiere non vogliono veder sparire una delle poche aree verdi rimaste, che nel progetto di Suning dovrebbe essere sostituita, oltre che dai campi, anche da un centro medico e da un albergo, minacciano proteste e sostengono come la legge preveda che un'area pubblica non possa passare a un privato senza un bando apposito. Il gruppo guidato da Zhang Jindong - che si è impegnato a pagare i 100 milioni di euro necessari per la bonifica dell'area - e il comune sembrano però intenzionati ad accelerare ai tempi, per arrivare a un accordo definitivo entro breve.