Il futuro di Diego Pablo Simeone è un rebus che continua a tenere banco in Spagna e soprattutto in casa Atletico Madrid. L'allenatore dei Colchoneros ha un contratto in scadenza 30 giugno 2018, ma i rumors su un possibile addio a fine anno non accennano a placarsi e l'ipotesi di un ritorno in Italia, con Inter e Juventus fortemente interessate è sempre più viva.

CLAUSOLA DA 50 MILIONI - Nell'ultimo rinnovo (o meglio riduzione) del proprio contratto con l'Atletico Madrid portato dal 30 giugno 2020 al 30 giugno 2018, Simeone ha chiesto e ottenuto l'inserimento di una clausola rescissoria nel nuovo accordo. Come riportato dalla trasmissione spagnola Tiempo de Juego, il valore della clausola si aggira intorno ai 50 milioni di euro.

PUO' LIBERARSI GRATIS - Esiste anche la possibilità che Simeone si possa liberare a costo zero a fine stagione. In primo luogo la clausola si può annullare automaticamente in caso di chiamata della nazionale Argentina o in caso di mancata qualificazione alla prossima Champions League. Ma secondo quanto appreso da Calciomercato.com, se Simeone deciderà in prima persona di lasciare l'Atletico Madrid, il club spagnolo non si opporrà e lo libererà senza arrivare al pagamento della clausola. Dovrà però essere espressamente il Cholo a forzare la mano e chiedere l'addio. L'Inter e la Juve aspettano, un ritorno in Italia è sempre più vicino.