Padelli 8: Sfiora il tanto che basta per deviare la fucilata di Magnaghi sulla traversa. Nel secondo tempo si esibisce in qualche uscita plastica e quando l'Inter arriva ai rigori, evita ai nerazzurri la figuraccia contro il Pordenone neutralizzando due tiri dagli undici metri. Decisivo come Handanovic.

Nagatomo 6,5: Interpreta il ruolo con generosità ed è uno dei meno peggio. Spesso esortato da Spalletti a spingere con maggiore insistenza. Termina il match con un problema muscolare alla coscia destra, ma si presenta coraggiosamente dagli undici metri e regala all'Inter la qualificazione con il rigore decisivo. 

Ranocchia 6: Prestazione priva di sbavature.

Skriniar 6: Dalla Juve al Pordenone con la stessa concentrazione. Dagli undici metri si lascia ipnotizzare da Perilli.

Dalbert 5: Un terzino qualunque. Almeno oggi appare così. (Dall’80’Icardi 6: Entra è offre immediatamente brio all’attacco. Divora una grande occasione di testa a pochi metri dalla porta e nel primo tempo supplementare, ancora di testa, colpisce il palo. Freddo dagli undici metri. 

Vecino 6: Buoni i primi 20’ in cui si nota come possa fare la differenza, poi cala ingiustificatamente. Prova un paio di conclusioni dalla distanza, che si spengono debolmente tra le braccia del portiere. 

Gagliardini 4,5: Bellissimo e millimetrico il lancio che apre a Karamoh la via verso il portiere avversario. Soffre non poco la grinta dei centrocampisti avversari e si limita al compitino. A corredo della sua prestazione scialba, anche il rigore sbagliato. 

Cancelo 6: L’avvio è timido, ma passano i minuti e il portoghese prende confidenza. Un paio di sgroppate rischiano di lasciare il segno, ma Karamoh prima e Perisic dopo, non sfruttano i suoi assist. Prova a mettersi in proprio con un bel destro al volo, ma trova la pronta reazione di Perilli. 

Eder 4,5: Dopo 3’ di gioco impegna il portiere con un bel destro da fuori area, poi sparisce dal match. Doveva essere la sua gara, non lo è stata. 

Karamoh 5,5: A tu per tu con Perilli dovrebbe toccarla di giustezza ma spara addosso al portiere. Sul finire della prima frazione gli ricapita un’altra grande chance, ma anche questa volta pecca in precisione. Un pizzico di arroganza di troppo. (Dal 67’ Perisic 5,5: Qualche buona iniziativa e tanti tiri alle stelle.

Pinamonti 5: Qualche buon movimento e nulla di più (Dal 46’ Brozovic 5,5: Spreca una grande opportunità e non incide come potrebbe).

Spalletti 5,5: Un po' incauto nel fidarsi di un'Inter quasi del tutto diversa rispetto a quella che si vede in campionato. Con i cambi non migliora la situazione


PORDENONE:

Perilli 7,5

Nunzella 6,5 (Dal 116’ Parodi s.v.)

Bassoli 6,5

Stefani 6,5

Formiconi 6,5

Lulli 6,5

Burrai 7

Misuraca 6,5

Berrettoni 7(dal 97’ Ciurria 6,5)

Sainz Maza 6,5 (De Agostini 6)

Magnaghi 6,5