Mirko Taccola, ex difensore dell'Inter, ricorda il derby contro il Milan in cui fu decisivo con un suo errore. Queste sue parole a la Gazzetta dello Sport: "Io entrai nel secondo tempo (al posto di Angelo Orlando, ndr) e stavo anche giocando benone. Poi, a una manciata di minuti dalla fine, Costacurta lanciò a casaccio poco fuori dalla sua area, un lancio tipo rugby. La palla arrivò sulla testa di Massaro che la spizzò. Battistini non lo anticipò e io, di mia iniziativa, salii per mettere in fuorigioco Gullit che di destro bruciò Zenga. Sogno ancora Gullit e quel gol che arrivò a 7 minuti dalla fine per colpa mia. Quell’errore segnò la mia carriera. Nessuno dei miei compagni mi accusò di nulla. Anzi, i veterani Zenga e Ferri mi rincuorarono. Bagnoli pure ma alcune figure della società, quel mio errore, me lo fecero pesare. Eccome