L'edizione odierna della Gazzetta dello Sport accende i riflettori sulla coppia di esterni nerazzurri, Perisic e Candreva, e spiega come il rendimento sia a livello delle migliori ali europee. 

"Un pezzo alla volta e si costruisce una squadra da Champions. L’Inter, dal canto suo, parte con le ali. Antonio Candreva e Ivan Perisic, infatti, mostrano numeri da elite europea. Tra gol fatti e ultimi passaggi decisivi, le due correnti esterne nerazzurre arrivano a quota 27. Lo stesso numero che sommano i colleghi del Bayern Monaco Arjen Robben e Franck Ribery. Non proprio due novellini del mestiere. Due che martedì sera hanno quasi accompagnato il Real Madrid fuori dalla Champions. L’Inter può partire (anche) da qui per tentare una rimonta europea che al momento, in un’ipotetica tabella di marcia, prevede solo vittorie per sperare di rientrare nel giro continentale".

"In questa statistica particolare, calcolata grazie a Opta, abbiamo preso in considerazione i gol e gli ultimi passaggi decisivi delle coppie di ali (o dei centrocampisti offensivi) delle squadre che partecipano ai principali cinque campionati europei. Ed emerge che la coppia Candreva-Perisic non è affatto male. Anzi. La cifra 27 consentirebbe ai due di saltare sul terzo gradino del podio insieme con i colleghi allenati da Carlo Ancelotti a Monaco di Baviera. Più avanti, abbastanza nettamente, ci sono le coppie di Tottenham e Roma. Gli Spurs propongono Christian Eriksen e Heung-Min Son che insieme sommano 35 punti. In cima, ecco Mohamed Salah e Diego Perotti che sfondano il muro dei 40 arrivando a 43. Italia, terra di santi, poeti, navigatori e di ali".