(ENGLISH VERSION)

Giovani e forti, l’identikit è chiaro. La nuova Inter con Suning al potere ha già dimostrato in estate la sua serietà nell’investire sul mercato, caccia continua ai talenti migliori da portare in nerazzurro. E spesso… gli incroci pericolosi anche con le rivali. In estate, la sfida con la Juventus è stata decisamente aperta, soprattutto su quel Gabigol rincorso per settimane da Marotta e Paratici che poi hanno spostato il proprio mirino su altri obiettivi. Lo ha preso l’Inter, che adesso coccola il suo gioiello brasiliano. Poi, alle ultime curve del mercato, più di un botta e risposta dalla situazione di Brozovic – su cui Suning ha posto il veto per una cessione in Italia – fino a Lichtsteiner, che la Juventus ha preferito trattenere vista la chiusura dell’Inter per il centrocampista croato. Schermaglie, insomma.

LINDELOF NEL MIRINOLa prossima puntata per l’estate del 2017 può spostarsi su un difensore. Nel mirino di entrambe c’è Victor Lindelof, difensore centrale svedese classe ’94 del Benfica. Uno dei centrali più promettenti e pronti del panorama internazionale, risponde perfettamente all’identikit di Suning per l’età come per le qualità che dimostra: il suo contratto prevede una clausola da 30 milioni di euro, ad oggi troppi eppure il Benfica vuole alzare il prezzo con un rinnovo ulteriore. Miranda va per i 33 anni, Murillo ha tanto mercato, non ci sono alternative in rosa e l’Inter continuerà a seguirlo. Mentre la Juventus ha già mandato più di una volta i suoi scout a monitorare Lindelof, può vantare ottimi rapporti con i suoi agenti e sta lavorando per inserirsi per la prossima estate, un giovane nella difesa bianconera servirà. La prossima sfida è servita: l’Inter e la Juve sono entrambe su Lindelof, il difensore del futuro.