L'allenatore dell'Inter Primavera, Stefano Vecchi, ha parlato ai giornalisti presenti in mixed zone allo stadio Breda di Sesto San Giovanni dopo la vittoria ottenuta sull'Esbjerg in Youth League: 

INIZIO A FATICA - "Oggi siamo partiti un po' così così e poi ci siamo accesi, a differenza della sconfitta in campionato. Ci siam complicati la vita da soli, ma poi siamo stati bravi a riprendere la gara. Questo risultato ci dà un vantaggio in vista del passaggio del turno, anche se andando lì francamente non so cosa ci si può aspettare"

REAZIONE - "Oggi è servito subire l'1-0 per reagire, col Genoa invece lo avevamo dato noi e siam crollati. Questa è una competizione sentita, nuova, e il fatto di affrontare squadre che non si conoscono mette anche un po' di tensione. La manifestazione sicuramente è importante e dà tanta visibilità".

SU COLIDIO - "Pinamonti ha avuto un problemino e ha chiesto il cambio. Ha bisogno di lavorare, di giocare. Sicuramente ha valori importanti, ma è arrivato tardi, poi è andato via per la nazionale e in seguito è stato leggermente acciaccato. Ha bisogno di tempo".