Servirà un po’ della grinta di Ciccio Graziani agli azzurri, per riuscire ad avere la meglio in un’Italia-Svezia che sa di bivio nella storia del calcio del nostro Paese. Dalle colonne di QS, però, l’ex attaccante del Torino prende di mira il ct Ventura: "La scelta che davvero non comprendo è quella di non far giocare Insigne. Lo considero un talento puro che non può essere sacrificato sull’altare dei moduli tattici: mi pare che il ct negli ultimi tempi ne abbia cambiati molti senza aver mai trovato la quadra per questa Nazionale".

Ma come giocherebbe Graziani se spettasse a lui schierare la Nazionale? «Secondo me il modulo giusto per affrontare la Svezia è il 4-3-3, facendo giocare Insigne con Candreva e Immobile davanti, Jorginho, De Rossi e Parolo e dietro difesa a quattro con Zappacosta, Bonucci, Chiellini e Darmian».