L'addio alla Nazionale comunicato ieri sera da Gigi Buffon apre interessanti scenari riguardo a chi saprà raccogliere l'eredità del numero uno dei numeri uno.

Una corsa che, almeno in azzurro, vede al momento favorito il diciottenne del Milan Gigio Donnarumma ma nella quale entra a pieno merito anche l'estremo difensore del Genoa Mattia Perin.  Il venticinquenne rossoblu è ormai da anni stabilmente nel giro della Nazionale maggiore e solo tre gravissimi infortuni, due alle ginocchia ed uno alla spalla, ne hanno frenato l'ascesa e la definitiva affermazione. Incidenti di percorso che hanno contribuito a far sì che nelle gerarchie dell'Italia il portiere genoano venisse scavalcato dall'astro nascente del milanista Donnarumma.

Ma dopo essere passato da terzo a secondo portiere della Nazionale, Perin adesso le proverà tutte pur di raccogliere il testimone dal più grande numero uno di sempre, scalzando dal trono il collega diciottenne.
Ora che la porta azzurra non ha più un padrone indiscusso, l'Airone di Latina è finalmente pronto a spiccare il volo verso l'olimpo degli estremi difensori giocandosi le sue carte alla pari anche con quei colleghi all'apparenza in vantaggio rispetto a lui.