Rieccolo. Solamente due gare di stop, ma sembra una vita. Soprattutto quando si parla di Giorgio Chiellini, soprattutto quando la Juventus, finalista di Champions la scorsa stagione, arriva da 3 gol subiti contro il Barcellona. Fermo dalla vigilia della sfida tra Italia e Spagna, con gli Azzurri caduti sotto i colpi di Isco, il numero 3 bianconero è riapparso nella lista dei convocati, ed è in lotta per un posto da titolare per il lunch match contro il Sassuolo

#AIUTIAMOLI - Favorito su Mehdi Benatia, l'unica C della celeberrima, ma sciolta, BBC, è pronta a riprendere il posto che gli compete. Dopo una settimana difficile, visto quanto successo nella sua città, quella Livorno da lui tanto amata: "Sono vicino a tutte le famiglie delle vittime in questo momento di difficoltà e dolore della mia Livorno devastata dal nubifragio". Prima il messaggio, poi i fatti con la raccolta fondi "AiutiamoLi", campagna che ha trovato il sostegno della Fondazione Caritas Livorno. 

IL GORILLA - Aiutare la sua città, aiutare la sua difesa. Una difesa che ha sentito la sua mancanza non tanto contro il Chievo Verona, gara vinta 3-0 dai bianconeri, ma contro il Barça dell'extraterrestre Messi: 3-0 netto, in una difesa, poco aiutata dal centrocampo, che ha lasciato ampi spazi alla velocità dei catalani. Il gorilla è pronto a tornare nella sua gabbia, direbbe Alvaro Morata. Sì, perché il 9 del Chelsea ha detto che "giocare contro Chiellini è come entrare nella gabbia di un gorilla per prendergli il cibo, arriva una botta, un'altra botta e un'altra ancora". Sassuolo avvisato: con un Chiellini in più, sarà più difficile rubare i 3 punti ai bianconeri, la gabbia dell'area di rigore è pronta a ritrovare il suo padrone. Del resto, lo cantava anche De André: "Attenti al gorilla".

@AngeTaglieri88