Federico Bernardeschi, esterno offensivo della Juve, parla dal ritiro dell'Italia: "E' vero che finora ho giocato poco ma non temo di perdere la Nazionale e la possibilità di andare ai Mondiali.Non potevo pensare di arrivare alla Juve ed essere subito titolare. Chi arriva per ultimo deve adattarsi e aspettare, lo sto facendo con serenità. L'importante è allenarsi ogni giorno per mettere in difficoltà il proprio allenatore, con l'obiettivo di diventare un punto fermo della Juve. Bentancur gioca più di me? Mancano Marchisio e Khedira. Fiorentina? Le sarò sempre riconoscente perché mi ha tanto, ma ad un certo punto si devono fare delle scelte in base ai propri obiettivi. Se batterei un rigore contro i viola al Franchi? Dovesse succedere lo farei, sono un professionista".