Otto milioni netti più bonus per un anno e mezzo, da gennaio 2013 a giugno 2014. E' questa la proposta che secondo Repubblica.it la Juve a breve intende formalizzare a Drogba, che invece vorrebbe strappare un accordo fino al 2015. I soldi risparmiati per il cartellino - il centravanti a gennaio si potrà liberare dai cinesi dello Shanghai Shenhua, che non sembrano più in grado di assicurargli lo stipendio promesso da circa un milione al mese - gli garantirebbero un ingaggio da nababbo. La Signora non sembra spaventata dall'idea di partecipare a un'asta internazionale. E nemmeno dalla probabilità di non poter eventualmente contare su Drogba per l'andata degli ottavi di Champions, visto che l'ivoriano potrebbe essere impegnato in Coppa d'Africa fino al 10 febbraio. Nonostante i suoi 35 anni a marzo, Drogba è visto come il centravanti ideale per ripetere l'impresa che ha compiuto l'anno scorso con il Chelsea: trascinare una outsider sul tetto d'Europa