Giorgio Chiellini ha commentato così l'amichevole persa dalla Juventus sul campo del Tottenham: "Non c'è nulla di cui preoccuparsi, ora dobbiamo solo tornare a Torino, lavorare con continuità e ritrovare lo spirito che ci ha sempre contraddistinto. Durante l'estate ci mettiamo sempre un po' a carburare, è accaduto anche negli anni scorsi, ma quando arriva il momento di attaccare la spina siamo sempre stati bravi a farlo. Negli Stati Uniti, un po' per i viaggi, un po' per il clima, non sempre siamo riusciti a dare la giusta intensità alle gare. Oggi contro il Tottenham ci siamo riusciti. È normale che quando arrivano giocatori nuovi serva un po' di tempo per trovare gli equilibri, ma sono sereno, perché sono convinto che la squadra sia migliorata".