Tutti in piedi. Andrés Iniesta si è preso gli applausi dei tifosi della Juventus allo Stadium, da protagonista infinito con il suo Barcellona... e da tentazione proprio per la Juve stessa: sì, perché durante quelle tre settimane di tensione tra Iniesta e la proprietà blaugrana, la dirigenza bianconera ha provato a sondare la situazione del fuoriclasse di Albacete come possibile operazione a parametro zero per il prossimo anno. Un affare alla Pirlo che non è mai decollato, perché Iniesta ha subito fatto capire di dare priorità al Barcellona: Marotta e Paratici non sono andati oltre quel tentativo, il resto è storia con la scelta di Andrés di rinnovare con il Barça. Desiderio sfumato, le strade di Iniesta e della Juventus non si incroceranno.

MESSAGGIO PER PJANIC - Da agosto scorso, in più, la dirigenza della Juve ha voluto rassicurare Miralem Pjanic tramite il suo entourage della sua importanza nel progetto bianconero. Nessuno dei potenziali nuovi acquisti a zero, da quell'idea sfumata Iniesta fino a Goretzka o Emre Can, potrà spostare la 'casella Pjanic' nei piani della Juventus. Non c'è alcuna fretta per i discorsi di rinnovo, se ne parlerà nei prossimi mesi senza valutare alcuna offerta per l'estate che verrà: i 50 milioni vociferati dall'Inghilterra da parte del Manchester City non sono mai pervenuti alla Juve, solo sondaggi che a queste condizioni economiche sarebbero fermamente respinti. Pjanic è ritenuto fondamentale e tutt'altro che in vendita, nessuna operazione alla Pogba che lo coinvolga. Messaggio forte e chiaro, Iniesta è già fuori da ogni pensiero.