Il titolo in borsa della Juve è in caduta libera. Niente di preoccupante o legato ad un valore reale del marchio Juve sul mercato. La flessione, inevitabile, è infatti strettamente legata all'esplosione del titolo negli scorsi mesi e molto poco, se non nulla, ha a che vedere con quanto succede sul campo ma anche in sede di calciomercato. Certo, l'effetto Bonucci si fa sentire anche in Piazza Affari. Ma se il titolo della Juve è tornato a ridosso dei cinquanta centesimi di euro, comunque il doppio di un anno fa, dopo aver abbondantemente superato il valore nominale dell'euro e venti centesimi, le motivazioni sono da ricercare altrove. E devono a maggior ragione far riflettere la proprietà bianconera.


CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM