(ENGLISH VERSION)

Un'ora abbondante che si aggiunge ai quarantacinque minuti della scorsa settimana contro la Pro Settimo & Eureka. Un ottimo test quello col Fossano, soprattutto per Claudio Marchisio che rimaneva il protagonista designato di questa partitella organizzata quasi esclusivamente per lui. Contro la squadra allenata da Fabrizio Viassi, ecco che Marchisio ha nuovamente giocato da mezz'ala tenendo un ritmo alto per tutta l'ora di gioco (un tempo da 45 più un altro da 15 minuti) affondando contrasti ogni volta che fosse necessario, anche contro un elemento come Tounkara dall'importante presenza fisica.

 

LA PARTITA – Marchisio soprattutto ma non solo. In campo anche Neto col Fossano e Audero con la Juve, con tutti i giocatori non impiegati contro il Lione dal primo minuto: linea a quattro composta da Lichtsteiner, Benatia, Severin e Mattiello, in mediana Marchisio, Hernanes e Sturaro dietro al tridente baby Morselli-Mosti-Kean. Ed è proprio il centravanti classe 2000 ad aver trovato su punizione l'unico gol di giornata.


IL TABELLINO

Juventus-Fossano 1-0

Rete: 55' Kean.

Juventus (4-3-3): Audero; Lichtsteiner, Benatia, Severin, Mattiello; Marchisio, Hernanes, Sturaro; Morselli, Kean, Mosti. All. Allegri.

Fossano (4-2-3-1): Neto; Fenoglio, Mozzone, Gorzegno, Galvagno; Tounkara, Giraudo; Tavella, Romani, Armando; Alfiero. A disp. Brondino, Sacco, Daziano. All. Viassi.