A volte ritornano, il mercato mette davanti a opportunità continue. Steven N'Zonzi è finito più volte nel mirino della Juventus: dal gennaio scorso al mercato estivo, trattative avanzate e un accordo economico mai definitivamente trovato con il Siviglia per il centrocampista francese seguito con attenzione da Marotta e Paratici. Adesso, la rottura tra N'Zonzi e il club spagnolo è totale: "A gennaio vado via", ha tuonato Steven dopo mesi di tensioni con la società. Ma questa volta per la Juventus la situazione si è capovolta.

NO ALLA CLAUSOLA - L'entourage di N'Zonzi ha sondato il terreno con i bianconeri in vista del mercato di gennaio: visto che non sarà semplice anticipare l'arrivo di Emre Can, operazione ancora tutta da definire per giugno, il nome del francese potrebbe tornare di moda. La Juve però si è dimostrata fredda, non ha intenzione di tornare al braccio di ferro per quei 40 milioni di euro di clausola rescissoria su cui il Siviglia è fermissimo. E soprattutto, vuole dare priorità all'acquisto di Emre Can che rimane delicato per tempistiche e concorrenza. Sì, ora N'Zonzi si offre ma la Juve è più cauta. Retromarcia di mercato...