La Juventus ha sconfitto ieri la Sampdoria con un secco 3-0. Oggi, tramite il sito ufficiale bianconero, è arrivata l'analisi tattica della sfida: "La vittoria all'Allianz Stadium contro i blucerchiati, che manda la Juventus a +6 sul Napoli, dimostra una volta di più le grandi potenzialità della panchina bianconera. Douglas Costa subentrato al termine del primo tempo al posto di Pjanic sarà autore di tre assist per altrettanti gol".

L'AZIONE DELLA PRIMA RETE - Quando intorno al 43' del primo tempo Allegri deve sostituire Pjanic, anziché schierare un altro centrale di metacampo sceglie di cambiare assetto tattico inserendo il brasiliano Douglas Costa. Alla prima azione Costa ripaga subito l'ennesima scelta felice del mister diventando decisivo nel gol del vantaggio. Dybala batte un calcio di punzione sulla trequarti blucerchiata: la palla giunge a Douglas Costa appena entrato in campo. L'assetto tattico è molto chiaro: gli uomini di Allegri si schierano con un 4 2 3 1 con Cuadrado sulla destra Dybala centrale e il brasiliano largo a sinistra a supporto di Mario Mandzukic prima punta. Il cross di Douglas Costa è preciso anche se due giocatori della Sampdoria cercano di impedirgli la battuta in area di rigore. Movimento di Mandzukic ad attaccare la porta passando alle spalle di Ferrari e palla in rete con precisa deviazione sottoporta.

IL RADDOPPIO DI BENEDIKT - Nel secondo tempo il raddoppio firmato da Howedes. Il difensore tedesco ha meritato la rete anche solo per come ci ha creduto nel corso di tutta l'azione. Sul giro palla bianconero sulla trequarti della Sampdoria Howedes si sgancia per dettare il passaggio a Cuadrado. Il colombiano opta per il cross che però gli viene deviato ed Howedes è il primo a mettere palla a terra per far ricominciare l'azione. Ancora palla a Cuadrado che questa volta premia il nuovo inserimento del difensore, che serve in piena area di rigore il connazionale Khedira. I movimenti senza palla sulla destra del fronte d'attacco della Juventus liberano sulla sinistra Douglas Costa. Errore imperdonabile per la difesa ospite. Il brasiliano può stoppare e prendere la mira. Palla sulla testa di Howedes, nel frattempo rimasto in attacco che sul secondo palo si fa trovare libero in compagnia di Cuadrado.

SAMI, ED E' TRIS - Splendida l'azione del terzo gol. La Juventus manovra nella propria metà campo. Bentancur in possesso palla non vede subito liberi sulla destra Cuadrado e Dougla Costa che nella circostanza cambia fascia di competenza. Quando dopo un tentativo di sfondare sulla sinistra la palla torna indietro, il gioco viene allargato sulla destra. Cuadrado rimane alto sulla linea del centrocampo, il brasiliano fa un doppio movimento. Prima viene incontro alla palla per dettare il passaggio al compagno poi, una volta che in possesso vi è Cuadrado, attacca la profondità. Il colombiano lo serve e Douglas Costa con un dribbling secco crea subito superiorità numerica e si avvia verso il fondo entrando in area di rigore blucerchiata. Oltre a Mandzukic hanno seguito l'azione Cuadrado e come al solito i due interni Matuidi e Khedira. È proprio quest'ultimo che viene servito dal brasiliano. Per il tedesco si tratta dell'ottavo centro stagionale.