Uno sguardo al passato, un ritorno al futuro. No, stavolta non serve la DeLorean, ma basta una maglia rossoblù: tre anni fa quella del Genoa, oggi quella del Crotone. Rolando Mandragora ha ripreso in mano le redini della propria carriera, ricominciando in una cavalcata che già nelle giovanili del Grifone si preannunciava ricca di soddisfazioni. Ad applaudire dietro le quinte c’è la Juventus, con quel Max Allegri che si innamorò calcisticamente di lui nel 2014 e che la scorsa estate ha deciso di puntare ancora su di lui.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM