Parola diventata ormai habitué in Catalogna: Remuntada. Un sogno per i tifosi del Barcellona, un, eventuale, incubo per quelli della Juventus. Una volta, vincere 3-0, ti faceva sentire forte, irragiungibile, quasi indistruggibile, dopo la sfida con il Paris Saint-Germain, invece, niente è più lo stesso. "Sarà più facile con la Juve che con il PSG" ha dichiarato Luis Enrique in conferenza stampa: del resto Verratti e compagni avevano vinto 4-0 in casa, siglando un gol in più rispetto a Higuain e soci. In attesa di vedere quel che succederà al Camp Nou mercoledì sera, la Classifica di CM di Pasquetta è dedicata alle più grandi rimonte nelle coppe europee. 

Come sempre, precisiamo che Le Classifiche di CM non sono un 'prendere o lasciare', quanto piuttosto un 'discutiamone'. Per ogni categoria, noi diciamo la nostra, proponendo la top ten di Calciomercato.com. Ma il dibattito è aperto, e ognuno può esprimere le sue preferenze nella sezione commenti.

RIMONTE CHAMPIONS - Premessa, vengono considerate solo le sfide andata e ritorno. Dici rimonta in Champions, e ti viene in mengo il biancoblu, la Galizia, la Coruna, un Milan triste che si schianta contro Valeron, Luque e Pandiani: il 4-1 di San Siro si trasforma nel 4-0 del Riazor. Che, per i colori rossoneri, non farà scuola... ma questa è un'altra storia, un'altra rimonta, un'altra partita. Anche il Napoli, in Champions, è stato vittima di una rimonta: 3-1 al Chelsea di Villas-Boas, ma niente da fare. Al ritorno, a Londra, è 4-1 ai supplementari. Anche l'Inter, non vittima ma carnefice: Coppa dei Campioni 64/65, il Liverpool davanti agli uomini di Herrera. 3-1 in Inghilterra, ma al ritorno è 3-0 a tinte nerazzurre con Corso, Peirò e Facchetti. Vittoria fondamentale, perché alla fine l'Inter sarà campione d'Europa. E la Juve? C'è anche la squadra bianconera: Juve-Manchester United, 1-1 a Old Trafford, sopra 2-0 al Delle Alpi, con una doppietta di Inzaghi, si fa rimontare 3-2, con i Red Devils che fanno festa con Kean, Yorke e Cole. 

PARTITE STORICHE - Oltre alle italiane, poi, c'è il Real Madrid. Prima, nel 75/76, ottavi di Coppa dei Campioni, contro il Derby County: 4-1 all'andata, 5-1 a Madrid. Gol decisivo di Santillana ai supplementari. Poi nell'86/86, Coppa Uefa, con il Borussia Monchengladbach che arriva al Bernabeu forte del 5-1 dell'andata. Le merengues ne fanno 4. Infine, altre due gare di Coppa Uefa. La prima, 84/85, il QPR vince 6-2 all'andata, ma al ritorno il Partizan Belgrado ne fa 4; la seconda, finale 87/88, ancora andata e ritorno: il Bayer Leverkusen replica il 3-0 subito all'andata contro l'Espanyol, ed è festa tedesca ai rigori. 

RIMONTA DA DILETTANTI - Chiudiamo con la più incredibile. Semifinale playoff di Serie D, Pianura contro Carpi. Al Cabassi, i biancorossi ne fanno 5, mantenendo la porta inviolata. E al ritorno? 8-2, Carpi ribaltato e festa del Pianura!

LE GRANDI RIMONTE

1. Deportivo-Milan da 4-1 a 4-0
2. Barcellona-PSG da 4-0 a 6-1
3. Real Madrid-Derby County da 4-1 a 5-1
4. Inter-Liverpool da 2-0 a 3-0
5. Bayer Leverkusen-Espanyol, da 3-0 a 3-0
6. Juve-Manchester United, da 1-1 a 2-3
7. Real Madrid-Borussia Monch. da 5-1 a 4-0
8. Fulham-Juventus da 3-1 a 4-1
9. Partizan Belgrado- QPR, da 6-2 a 4-0
10. Chelsea-Napoli da 3-1 a 4-1


@AngeTaglieri88