Siamo solo alla seconda giornata di campionato, ma Juventus e Napoli si sono già guadagnate i favori del pronostico per lo scudetto. Negli anticipi di sabato Benitez e Conte hanno dato vita a un bel botta e risposta, prima sul campo (con i convincenti poker rifilati a Chievo e Lazio) e poi a livello di dichiarazioni.

Il tecnico spagnolo ha definito "furbo" Conte, che aveva parlato di una "Juve indebolita sul mercato". A sua volta l'allenatore dei campioni d'Italia ha replicato prontamente: "Si vede che il canale spagnolo arriva in ritardo a Napoli, loro hanno speso molto più di noi".

Questo avvincente duello a distanza tocca l'apice con le rispettive punte di diamante: i bianconeri hanno preso Tevez dal Manchester City per una decina di milioni, mentre il Napoli ha speso quattro volte tanto per strappare Higuain al Real Madrid.

Entrambi gli attaccanti argentini si sono inseriti subito bene e stanno giocando alla grande, però i veri leader delle squadre sono altri: basti pensare a Vidal e Hamsik, veri e propri trascinatori a suon di gol. Non a caso Juve e Napoli hanno già provveduto a blindare i loro centrocampisti con dei nuovi contratti fino al 2018.

Sulla lunga distanza a fare la differenza può essere la difesa, dove i nazionali italiani Buffon, Barzagli, Bonucci e Chiellini forniscono maggiori garanzie rispetto alla linea arretrata dei partenopei.