Il libro dell'estate della Juve ha tanti capitoli ancora tutti da scrivere. Tra questi c'è sicuramente quello dedicato a Fernando Llorente. Il centravanti spagnolo è da tempo uno dei pezzi sacrificabili sull'altare del mercato in uscita, con lo scopo di monetizzare il più possibile ed ottenere soldi preziosi da rigirare in altre trattative. Ecco perché, secondo quanto raccolto da Calciomercato.com, la prima offerta ufficiale arrivata in corso Galileo Ferraris è stata rispedita al mittente: il Siviglia, infatti, si è fatto avanti proponendo un prestito con diritto di riscatto, soluzione in questo momento nemmeno presa in considerazione da Beppe Marotta. Arrivare a Llorente si può, ma solo a titolo definitivo e di conseguenza sobbarcandosi la totalità di un ingaggio piuttosto pesante come quello dell'ex Athletic di circa 4,5 milioni. Il Siviglia in ogni caso è pronto a tornare alla carica, così come presto arriverà un sondaggio da parte del Real Madrid con Rafa Benitez intenzionato ad aggiungere al parco attaccanti dei blancos anche una prima punta dalle caratteristiche di Llorente che attualmente manca. Il Real si aggiunge così alla lunga lista di pretendenti, che ad oggi vede in prima linea anche Valencia e Tottenham, con il Wolfsburg più sullo sfondo anche per un'ipotetica scelta di vita che non stuzzica il bel Nando. 

PARATICI A LONDRA Proprio a Londra negli scorsi giorni c'è stato un importante colloquio tra Fabio Paratici e la dirigenza degli Spurs. Per fissare il prezzo di Llorente, con una differenza tra domanda (15 milioni) e offerta (9 milioni) ancora sensibile, ma destinata a ridursi col passare delle settimane. E per parlare di un vecchio pallino dello stesso Paratici, quell'Erik Lamela che rimane qualcosa di più di una semplice alternativa ad Oscar nel caso in cui la Juve riuscisse a regalare un trequartista a Max Allegri: la buona notizia è stata la disponibilità del Tottenham a trattare per la cessione, la cattiva una richiesta ancora troppo alta di circa 35 milioni e che in casa Juve si punta ad abbassare di almeno cinque milioni. Fissati i due prezzi, a breve ci sarà un nuovo incontro tra la due società.  

Nicola Balice
@NicolaBalice