120 minuti sono pochi per giudicare un giocatore nella sua interezza, e ancor meno lo sono (ovviamente) i 90' di ieri sera, eppure è proprio quell'ora e mezza a consegnare già un verdetto importante in casa Juventus: Allegri ha il suo 'nuovo' centrocampista, Rodrigo Bentancur. Ritmi, geometrie, tecnica, ma soprattutto grande personalità. Sì, è proprio questo il segnale. Perchè quando sei un classe 1997, che dall'Uruguay si lancia in Europa, arriva in Italia, alla Juventus e trovi spazio da titolare in due partite vere e ravvicinate, qualcosa dentro ce l'hai... e quel qualcosa si chiama carattere.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM