Non si è ancora conclusa questa, ma la Juve pensa già in grande per la prossima stagione. Il club bianconero, trovata la strada del 4-2-3-1, vuole proseguire nell'utilizzo del sistema tattico ideato da Allegri e che ha valorizzato la qualità dei suoi attaccanti, a prescindere dalla conferma o meno del tecnico. Ecco perchè Fabio Paratici e Beppe Marotta stanno già impostando la strategia da seguire per il mercato estivo e tra gli obiettivi figura anche un esterno alto in grado di alternarsi con i vari Cuadrado, Pjaca e Mandzukic. Diversi i profili seguiti dalla Juventus, che cerca un giocatore di caratura importante per proseguire il suo percorso di crescita e assestamento tra le grandi realtà del calcio internazionale. Piace tantissimo, in Italia, Federico Bernardeschi della Fiorentina, seguito anche dall'Inter e al centro di una delicata trattativa per prolungare il proprio contratto. Ma, nonostante da Firenze, arrivino dichiarazioni circa la volontà di blindare il proprio talento, la presenza di una clausola rescissoria e le valutazioni del calciatore circa la competitività della sua squadra non portano ad escludere totalmente una sua partenza a giugno.

Occhio poi agli obiettivi "internazionali". Oltre a Douglas Costa del Bayern Monaco, sul quale calciomercato.com aveva svelato i primi sondaggi nelle scorse settimane, non va scartata nemmeno la candidatura di Angel Di Maria del Paris Saint Germain, secondo quanto riporta oggi Tuttosport. L'esperienza dell'argentino a Parigi non è stata sin qui in linea con le aspettative e, in vista della rivoluzione attesa in estate dopo il clamoroso fallimento in Champions League, non si può escludere che il Fideo possa essere tra i grandi sacrificati. Sia per Di Maria che per Douglas Costa sarebbero comunque necessari investimenti molto importanti sia sotto il profilo dell'ingaggio che del cartellino, visto che la loro valutazione non è inferiore ai 35-40 milioni di euro.