Antonio Conte non scherza. Il suo arrivo non è ancora ufficiale ma sul mercato la sua voce si sente, eccome. Beppe Marotta deve allestire una squadra adatta al suo spregiudicato 4-4-2. Il suo modulo necessita di esterni alti e bassi in grado di saltare l'uomo e sfornare assist e cross. Del resto la Juve ha sbagliato già una volta. Per assecondare il gioco di Del Neri occorrevano esterni di livello ma le scelte fatte si sono rivelate fallimentari. In difesa a destra il primo nome è quello di Lichtsteiner della Lazio. A sinistra si spera che Ziegler sia all'altezza.

Molti più dubbi a centrocampo. Il neo tecnico non sembra entusiasta dell'ipotesi Bastos, esterno sinistro del Lione. Conte pensa in grande ad esterni di razza come Ribery, Robben del Bayern e Nani del Manchester United, Walcott dell'Arsenal, Elia dell'Amburgo, Dzusdzsak del Psv. A volte il nome è già garanzia di successo. E la Juve di esperimenti ne ha già fatti troppi.