Il suo nome è Ammar Ramadan ed è nato il 5 gennaio 2001 nella città siriana di Idlib, a pochi chilometri dal confine con la Turchia. Figlio d’arte e figlio della guerra allo stesso tempo: suo padre Munaf ebbe infatti un grande successo in patria come calciatore dello Jableh (club vincitore di 4 Syrian League), al punto da incoraggiare fin da subito la carriera del piccolo Ammar. Ma in quella stessa terra, dal 2011, imperversa una sanguinosa guerra civile che sembra non avere fine. Tra i ricordi del conflitto e la fuga in Italia insieme alla famiglia, Ramadan ha trovato il riscatto con la maglia della Juventus.

CONTINUA A LEGGERE SU ILBIANCONERO.COM


@mcarapex