Diletta Leotta, tra le conduttrici più apprezzate della tv italiana, si è raccontata a Tuttosport. "Striscioni in mio onore? Sono affezionata a tutti", spiega la giornalista 26enne di Sky Sport: "Ma il primo non si scorda mai. Me lo fecero i tifosi della Spal per il ritorno in B dopo 23 anni. C’era una mia foto accompagnata dalla scritta: 'Ce la meritiamo tuttA'. La Spal continuo a seguirla con affetto e spero che si salvi. Tutte le squadre che dalla B vengono promosse in A le considero delle mie piccole figlie. Chi vince la Serie B quest'anno? L’Empoli ha una continuità incredibile e numeri da record. A partire da quelli dei due attaccanti, Donnarumma e Caputo: 38 gol in due". 

IL SEGRETO DI ALLEGRI - "Juventus o Napoli per lo scudetto? Ne riparliamo il 22 aprile", aggiunge la Leotta: "Quest’anno è aperto più che mai, il Napoli sta tenendo testa alla Juventus. Cosa mi incuriosisce dei bianconeri? Mi piacerebbe essere una mosca per ascoltare i discorsi motivazionali che Allegri rivolge alla squadra nello spogliatoio. Sarebbe stato bello infatti sentire cosa si sono detti a Cardiff nell’intervallo della finale di Champions per scoprire quello che non ha funzionato ed essere anche a Wembley dopo il 45’ per capire cosa ha fatto la differenza nella vittoria in rimonta contro il Tottenham".