Dalle proprie pagine, La Gazzetta dello Sport ha argomentato precisamente sui danni negli spogliatoi dello Juventus Stadium che il Milan avrebbe (condizionale d'obbligo) causato dopo la sconfitta all'ultimo secondo, contro i bianconeri: "La Juve conferma i danni subiti, ma non vuole sporgere denuncia, almeno al momento. Ma i danni ci sono stati, per fortuna evitando contatti tra i giocatori nell'area comune visto il saluto alla curva dei bianconeri. Proprio in quell'area i giocatori del Milan, ancora furiosi, avrebbero rotto qualche... trofeo - si legge -. Il tracciato presenta gigantografie di ex campioni della Juve, ma anche riproduzioni dei titoli vinti in polistirolo esposti alle pareti: proprio queste sarebbero state prese a colpi rabbiosi, forse a pugni.

Nella dressing-room del Milan sarebbe stato rotto uno sgabello su cui si siedono i giocatori, per colpa di un calcio furioso. E poi c'è l'anta di un armadietto danneggiata, un lancio di bibite, muri imbrattati. E qualcuno sostiene che ci fossero anche scritte anti-Juventus sui muri stessi".