La Juventus vince anche a Cagliari, ancora una volta grazie alle prodezze di Gonzalo Higuain.
Implacabile e spietato il 'Pipita'. Nicola Balice nel suo pezzo  lo definisce il più forte numero 9 al mondo. Se poi Higuain lo sia davvero o no, cambia poco. Di sicuro in questo momento è sul podio dei più forti. Una furia, una macchina da gol. 18 gol in campionato, tutti su azione. Nessuno su calcio di rigore. 

SENZA RIGORI - A volte non c'è nemmeno bisogno di sprecare fiato per rispondere direttamente alle 'cazzate' tipo "la Juve vince solo grazie ai rigori". Basta far ascoltare o leggere ai detrattori una semplice statistica, cosa che potrebbe fare da solo tranquillamente anche un bambino di scuola elementare dotato di intelligenza. La Juve vince perchè ha il parco giocatori più forte d'Italia. Stop. La Juve vince perchè ha in squadra Higuain, sicuramente il più forte centravanti del campionato italiano. Anche quello più pagato di sempre, certo. Ma se continuerà a fare la differenza pure in Europa, l'investimento sarà stato ampiamente giustificato. 

RUGANI MEGLIO DI CHIELLINI - Un'altra cosa evidenziata dalla partita di Cagliari, come brillantemente riportata dal Direttore Giancarlo Padovan nel suo editoriale, è che il migliore in campo della Juventus subito dopo Higuain è stato Rugani, sempre di più in rampa di lancio. In questo momento il confronto con Chiellini è imbarazzante, quasi irriconoscente verso quanto fatto da Giorgio in questi anni in maglia bianconera. Ma gli anni passano per tutti. Soprattutto in vista della Champions League, al posto di Allegri, ci penserei non una ma almeno cento volte prima di scegliere Chiellini titolare vicino Bonucci invece di Rugani. Il giovane difensore juventino attualmente ha un'altra marcia ed inoltre con la sua presenza in campo la squadra si accorcia di più e riparte meglio.

IL RITORNO DI MARCHISIO - Da rimarcare anche, finalmente, la bella prova del 'Principino'.
Come scritto tempo fa su ilbianconero.com nel pezzo "salvate il soldato Marchisio", per competere al meglio nella seconda fase della stagione, soprattutto in Europa, la Juventus ha assoluto bisogno di recuperare Marchisio. E' l'unico a centrocampo, insieme a Pjanic e Khedira, che può regalare grinta, carisma e gol (in ordine sparso) ai bianconeri. A Cagliari è stato decisivo sia in occasione del primo gol (assist ad Higuain) che del secondo (palla recuperata per la ripartenza). Speriamo sia solo l'inizio della 'nuova' carriera post-infortunio del 'Principino'.

BASTA POLEMICHE - In chiusura. Aver evidenziato in modo netto i pregi della Vecchia Signora dovrebbe bastare per scoraggiare gli avversari a trovare alibi. Anzi ce ne sarebbero di cose da citare per poter fare polemica a parti opposte tra panolade e rigori regalati. Ma stavolta parliamo solo di calcio giocato. Quello che ai tifosi piace davvero. 

@stefanodiscreti