La Juventus cala il poker contro il Palermo nell'anticipo della 25esima giornata di campionato in Serie A. Senza gli infortunati Barzagli e Chiellini, in difesa si rivedono Dani Alves e Benatia al fianco di Bonucci, alla sua 300esima presenza in maglia bianconera. Al posto dello squalificato Mandzukic gioca Sturaro. A Cuadrado viene preferito Pjaca, con il quale Allegri usa bastone e carota. Dall'altra parte il Palermo, che perde la decima sfida di fila con i bianconeri in Serie A, si affida al bomber macedone Nestorovski affiancato da Sallai e Balogh nel tridente. Arbitra Di Bello

LA GARA - Dopo un palo di Dybala su punizione, il risultato lo sblocca Marchisio. Che non segnava in Serie A dal 16 maggio 2015 contro l'Inter a San Siro. Poi Dybala raddoppia con un sinistro a giro su punizione. La ripresa si apre con il primo cambio: Lemina per Khedira. Higuain cala il tris su assist di Dybala e sale a quota 19 gol in testa alla classifica cannonieri. Allegri ha un battibecco con Bonucci, poi inserisce Cuadrado e Rincon al posto di Sturaro e Marchisio. Nel finale Dybala fa doppietta su assist di tacco di Higuain, prima che Chochev fissi il risultato sul definitivo 4-1. Buffon subisce il terzo gol nell'ottava partita del 2017. Mercoledì la Juve è impegnata sul campo del Porto (che stasera ha battuto 4-0 il Tondela) per l'andata degli ottavi di finale in Champions League, intanto si gode il momentaneo +10 in classifica sulla Roma