“Spero di vivere un derby senza arrabbiarmi, come è invece successo l'anno scorso. Ora esiste il Var, spero che venga utilizzato anche per noi”. Parole queste pronunciate da Sinisa Mihajlovic nella consueta conferenza stampa prepartita. A far infuriare l'allenatore del Torino nell'ultima sfida contro la Juventus era stata l'espulsione di Acquah a inizio ripresa. Quel secondo cartellino giallo, e il successivo rosso sventolato in faccia al ghanese (dopo aver anticipato Mandzukic con un intervento in scivolata nettamente sul pallone), fece imbestialire Mihajlovic a tal punto che venne allontanato per le veementi proteste. In realtà, se il Var fosse stato presente anche nello scorso campionato, il Torino sarebbe rimasto comunque in dieci uomini: la tecnologia può essere utilizzata solamente nei casi di espulsioni dirette, Acquah fu invece allontanato dal campo per doppia ammonizione. Se il Var non sarebbe comunque potuto essere un protagonista dell'ultimo derby, avrebbe invece potuto cambiare l'esito di alcune delle ultime stracittadine. O almeno evitare negli ultimi anni diverse polemiche.

GLI ERRORI CHE IL VAR AVREBBE EVITATO - Nella stagione 2013/2014, ad esempio, la Juventus vinse il derby d'andata 1-0 grazie ad un gol di Pogba al 54': il francese spedì il pallone in rete dopo aver raccolto la respinta della traversa dopo un colpo di testa di Tevez. L'argentino si trovava però in fuorigioco, né l'arbitro Mazzoleni, né il suo assistente se ne accorsero e la rete (risultata poi decisiva) fu convalidata. Le immagini della tv avrebbero invece potuto aiutare il direttore di gara e far restare il punteggio sullo 0-0. Al ritorno la Juve vinse nuovamente per 1-0 (gol di Tevez nel primo tempo) ma al 78' Rizzoli non vide uno sgambetto in area di Pirlo ai danni di El Kaddouri: un rigore a favore del Toro che dalle immagini televisive apparse subito evidente. Con l'aiuto del Var l'attuale designatori degli arbitri avrebbe anche evitato di annullare per un fuorigioco inesistente la rete del 2-2 a Maxi Lopez nel derby di ritorno della stagione 2015/2016. 

ROSSO A GLIK, ANCHE CON IL VAR - Il Var sarebbe potuto essere utilizzato anche da Rocchi per l'ormai celebre intevento di Glik su Giaccherini, nel derby d'andata del campionato 2012/2013, ma in questo caso difficilmente l'arbitro avrebbe preso una decisione diversa da quella adottata estraendo direttamente il cartellino rosso. Domani sera, grazie al Var, all'Allianz Stadium il signor Giacomelli potrà evitare di ripetere i più gravi errori commessi dai suoi colleghi negli ultimi derby della Mole. Chissà che così Mihajlovic riesca a vivere il derby senza arrabbiarsi. O almeno senza arrabbiarsi per le decisioni arbitrali.