Il difensore danese della Roma, Simon Kjaer ha dichiarato nella conferenza stampa della sua presentazione ufficiale a Trigoria: "Sono contento di essere tornato in Italia perché qui c'è un grande progetto, sono arrivati tanti nuovi giovani che si aggiungono alla grande esperienza di Totti e De Rossi. Secondo me possiamo fare un bel campionato, dobbiamo andare in Europa".

"In Germania non ero felice, parlavo con Sabatini ogni giorno e lui mi diceva che avremmo trovato una soluzione. Mi ha convinto subito. Il mio rapporto con Magath? Preferisco non parlarne… In Germania si gioca correndo avanti e vedendo che succede, non è il mio tipo di calcio".

"Luis Enrique per me è perfetto perché con lui si può giocare il pallone anche in difesa. Se serve, sono pronto per giocare subito. Ma i titolari sono Juan e Burdisso, io sono ancora giovane e devo lavorare tantissimo per sperare di scendere in campo. Totti è Totti, ci ho giocato contro un paio di volte e ha sempre fatto la differenza. E' il capitano e secondo me deve giocare sempre, anche perché apre spazi agli altri giocatori".