Gentile Procuratore,
leggo spesso questa rubrica dove alternate risposte a genitori di figli calciatori oppure a tifosi e appassionati di calcio.
Io sono l'ennesimo papà che rompe le scatole e che probabilmente sarà riempito di insulti dai vostri utenti. Però non resisto a non mettere in evidenza il caso di mio figlio. E' un 2003, alto neanche un metro e settanta, con una struttura ancora esile, ma con dei piedi eccezionali e una grande visione di gioco. Sono il suo "procuratore" potremmo dire visto che ho anche giocato a calcio a discreti livelli. Ora mio figlio è senza squadra perchè quest'estate non siamo riusciti a trovare una collocazione adeguata in un settore giovanile professionistico. Abbiamo fatto tantissimi provini ricevendo più o meno sempre le stesse risposte: "Suo figlio ricorda Pirlo nelle movenze, ma è troppo lento, non ha il passo, non è reattivo, ecc. ecc.". 
Io, quindi, chiedo: ma come si fa a bocciare un ragazzino di 14 anni con dei giudizi simili? Non andrebbero aspettati i ragazzi almeno fino a 16-17 anni? Ringrazio in anticipo se vorrà darmi una risposta. Massimo '60


Gentilissimo Massimo,
ritengo che il paragone con Pirlo abbia una certa rilevanza sul piano tecnico, ma mi chiedo come mai nessuna società abbia creduto in suo figlio
. Non penso che il rifiuto sia legato alla struttura fisica visto che i centimetri e la massa muscolare si possono acquisire nel tempo e con il lavoro. L'unico sospetto che nutro riguarda la contestata mancanza di velocità e di reattività (poco migliorabile, spesso è una questione di fibre muscolari!). Qualcuno potrebbe obiettare che proprio Pirlo non era un fulmine di guerra, ma suo figlio sarà dotato della stessa velocità di pensiero e tempi di gioco dell'ex campione del mondo Andrea Pirlo? 

E voi cari utenti di calciomercato.com pensate che un giovane calciatore di 14 anni possa essere scartato perchè ritenuto poco veloce e reattivo oppure questi ragazzi vanno aspettati?

Per scrivere all'avvocato Cataliotti utilizza lo spazio dedicato ai commenti, oppure vai su www.footballworkshop.it