Puntellare e allargare la rosa, senza spese folli: è questo l'obiettivo dell'Inter per il mercato di gennaio. Una sessione che, a meno di cessioni importanti (Joao Mario su tutti), non vedrà i nerazzurri compiere acquisti faraonici, visti anche i paletti del Fair-Play finanziario, ma per cui Piero Ausilio e Walter Sabatini sono già al lavoro. Nei giorni scorsi il responsabile del mercato dell'area Suning è stato in Cina e tra oggi e domani farà rientro a Milano, pronto ad accelerare sul fronte dei nuovi arrivi.

SEGUITO DEULOFEU - Da qui a giugno, Luciano Spalletti avrà a disposizione degli esterni in più, in grado di concedere riposo ai titolarissimi Perisic e Candreva. In questo senso, secondo Tuttosport, viene seguito con grande interesse Gerard Deulofeu: dopo la seconda parte della scorsa stagione al Milan, il classe '94 è rientrato al Barcellona, dove però non sta trovando lo spazio che si aspettava. Per questo motivo - e per non perdere il posto nella nazionale spagnola in vista del Mondiale di Russia - a gennaio può partire, magari in prestito con diritto di riscatto. E l'Inter, come il Napoli, osserva la situazione.

IDEA CICIRETTI - Deulofeu, però, non è l'unico profilo seguito: secondo La Gazzetta dello Sport, sulla lista degli acquisti del club di corso Vittorio Emanuele c'è anche Amato Ciciretti, in scadenza di contratto a giugno col Benevento. Il piano è di ripercorrere con Ciciretti quanto fatto con Caprari, cioè metterlo sotto contratto per avere poi la possibilità di inserirlo in altre trattative.