Niente acquisti improvvisati, niente operazioni d'urgenza. La Juventus ha cambiato il suo piano acquisti in vista di gennaio per quanto riguarda il centrocampo: nessun investimento su giocatori che possono essere poco funzionali, come si è rivelato Tomas Rincon nella scorsa stagione preso in fretta e furia nel mercato invernale dal Genoa. Non sarà più questa la linea guida per Marotta e Paratici, al lavoro da mesi invece su un acquisto low cost con grande rendimento.

DA BENTANCUR AL COSTO ZERO - L'idea è di provare ad anticipare l'arrivo di Emre Can dal Liverpool, ma non c'è ancora nulla di scontato nella caccia al tedesco classe '94 che la Juve prenderebbe volentieri a parametro zero per la prossima stagione. Lavori in corso senza aver ancora definito i dettagli, di certo Emre Can è l'obiettivo numero uno; rimane in lista Leon Goretzka, apprezzatissimo ma più difficile da raggiungere vista la concorrenza - su tutti - del Bayern Monaco. La Juve si concentrerà su questo tipo di acquisto per gennaio, niente operazioni affrettate, un affare da prenotare per poi attivarsi sui colpi estivi (da Fabinho a Strootman, i desideri sono tanti). Anche perché convinta di aver trovato un tesoro in Rodrigo Bentancur: preso per poco più di 9 milioni, l'idea della dirigenza bianconera è che possa già valere 25/30 milioni vista la sua età (è un classe '97) e il suo impatto con l'Europa. Sì, Bentancur è una miniera d'oro e la Juve se la gode, non vuole togliergli spazio. Programmando i prossimi acquisti, colpi low cost e nulla di affrettato...