In attesa che Luciano Spalletti sciolga definitivamente le riserve sul suo futuro, la Roma ha già individuato l'uomo che dovrà eventualmente sostituirlo. Secondo quanto riferisce Il Corriere dello Sport, esiste già un accordo sulla base di un contratto triennale con l'attuale tecnico del Paris Saint Germain Unai Emery, fortemente sponsorizzato dal prossimo ds giallorosso Monchi e condiviso sia dal consulente di mercato Baldini che dai dirigenti "romani", ossia Baldissoni e l'ad Gandini. 

Il presidente Pallotta vuole un nome di respiro internazionale per aprire un nuovo ciclo alla Roma, preso atto della volontà irremovibile di Spalletti di lasciare al termine della stagione, ed è pronto a sostenere un sacrificio economico importante pur di convincere l'ex tecnico del Siviglia. Unico intoppo nella trattativa potrebbe essere la volontà del PSG di non liberare Emery, il cui contratto scade a giugno 2018 ma che, anche con la vittoria del campionato, potrebbe non avere ugualmente garantita la conferma al termine della stagione in corso. In alternativa, restano in piedi le candidature di Mancini (che andrebbe proprio al Parigi in caso di addio di Emery, Di Francesco, Gasperini e il francese Laurent Blanc.