Sconfitta indolore per la Lazio. Dopo cinque vittorie di fila, la formazione di Simone Inzaghi perde con il risultato di 3-2 sul campo dello Zulte Waregem. Ecco le parole del tecnico biancoceleste ai microfoni di Sky Sport: “Peccato per il terzo gol, sicuramente evitabile, così come il primo. Il secondo forse è stato deviato. Abbiamo giocato un buon secondo tempo e abbiamo raggiunto il pari. Sono contento che abbiamo finito senza infortuni nonostante il freddo. Ho avuto ottime risposte. Mi è piaciuta la reazione, siamo stati in partita, contento per la prestazione dei singoli. Sono molto contento del rientro di Felipe Anderson. Ha fatto i primi 25 minuti molto bene. Si è messo dietro Caicedo e Palombi e ha tentato la giocata. Non ci dimentichiamo che è tornato dopo 4 mesi e mezzo di infortunio. Sorteggio? Giochiamo sempre per vincere, con una mentalità al di là delle partite. Ora ci saranno sfide andata e ritorno. Giocando la prima fuori casa dovremo essere bravi. Non siamo stati fortunati col sorteggio del girone e spero lo saremo con quello dei sedicesimi. Abbiamo tenacia, grinta e carattere. Con queste virtù si può andare lontano".

Simone Inzaghi ha poi aggiunto in conferenza stampa: "Mi dispiace perdere ovviamente, perché dopo il gol del pareggio non avremmo dovuto prendere il 3-2. Ma prendiamoci il ritorno di Felipe e quello di Wallace. Mi aspettavo di vedere così Felipe Anderson. Negli ultimi minuti è calato un po' ma all'inizio l'ho visto pimpante dietro le due punte. Basta ha fatto bene dopo il suo rientro. Ha subito un infortunio per cui è normale che abbia un po' rallentato. Ha avuto un problemino nel finale per cui l'ho alternato con Patric". Sulla partita: "Sul terzo avremmo dovuto accorciare, anche se è stato un bel gesto del loro attaccante. Avevamo cambiato schieramento, sapevo che potevo correre rischi. Mi interessavano determinate risposte e le ho ottenute. Avrei voluto chiudere il girone da imbattuto, ora pensiamo al campionato e al sorteggio di lunedì, sperando sia buono. Il 3-4-2-1? È una soluzione che si può attuare. A Marassi nel primo tempo Milinkovic ha fatto il trequartista, oggi Felipe. Con gli esterni alti è un modulo che mi soddisfa parecchio".